Questa notte, per quanto ci riguarda, si è spenta la luce sulle Forze di Polizia e sulle Forze Armate.

Il Governo ha forzato i tempi sulla firma del Contratto del Comparto Sicurezza,  sapendo che tutti i sindacati sono obbligati a siglare (così prevede la normativa) pena l’esclusione dagli altri tavoli contrattuali o di confronto per almeno 5 anni, perdendo così anche la possibilità di difendere i propri Iscritti nei consigli provinciali e nazionali di disciplina.

Il SAP su questo ha già dato e pagato in passato!

Come abbiamo sempre detto la partita dei soldi si chiude perciò con un pugno di bruscolini.

Oggi è un giorno triste, per l'ennesima volta lo Stato non ha ascoltato i suoi uomini, i suoi servitori.

Il SAP ha sottoscritto quindi un (non) contratto che non condivide assolutamente, solo per poter nei prossimi anni continuare a rappresentare gli operatori di Polizia che evidentemente, dopo l'ennesima prova di questo Governo, hanno l'assoluta necessità di tutele oggi negate.

0
0
0
s2sdefault