La nuova Ordinanza contingibile e urgente n. 10/PC del Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Massimiliano FEDRIGA obbliga “chiunque si rechi fuori dell’abitazione” “di indossare la mascherina o comunque di una protezione a copertura di naso e bocca, di mantenere comunque la distanza interpersonale di almeno 1 metro”. Inoltre la stessa ordinanza raccomanda agli “ipermercati, supermercati, discount di alimentari e farmacie”,  “la rilevazione, mediante idonee strumentazioni, della temperatura corporea dei clienti, oltre che del personale prima del loro accesso” e che all’interno degli uffici aperti al pubblico vengano utilizzate le mascherine. Riteniamo che tali provvedimenti decisi dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia siano condivisibili perché il fine deve essere quello della protezione sanitaria e salute pubblica in un momento così difficile e complesso come questo della pandemia COVID-19. E’ noto che il SAP da tempo sta invocando una maggiore fornitura agli operatori di Polizia dei DPI, così scarsi nei rifornimenti, quanto importanti nella tutela della salute sui luoghi di lavoroUna carenza e scarsità di questo materiale alle forze dell’ordine che si è evidenziato fin dall’inizio della pandemia e che purtroppo a quasi due mesi dall’inizio dell’emergenza continuano ad essere insufficientiL’ultima ordinanza regionale evidenzia, oggi più di ieri, l’importanza delle protezioni e del loro utilizzo, in particolar modo da parte di una categoria a rischio come quella degli operatori di Polizia, oggi chiamati a svolgere la funzione di soccorso pubblico a stretto contatto con la popolazione, ma ancora così scarsamente dotato a riguardo. Chiediamo quindi, magari anche con l’aiuto della Regione F.V.G., che ogni agente venga fornito all’inizio di ogni servizio, che sia “in strada” che “in ufficio” di un numero idoneo di mascherine, almeno quelle cosiddette “chirurgiche”, tenendo conto della durata del servizio e della durata di protezione che tale strumento è in grado di fornire. Venga inoltre aumentato tutto il materiale DPI, come ad esempio occhiali paraspruzzo e camici monouso e calzari che sono veramente pochi. Allo stesso tempo riteniamo utile ed importante al fine di garantire la massima sicurezza agli operatori di polizia dotare di “idonee strumentazioni” per la rilevazione della “temperatura corporea” degli utenti e del personale stesso prima dell’accesso in un posto di Polizia.

Aiutateci ad aiutare, restando sani!" 
forzearmatenews.png
TriesteAllNews
sap nazionale
Il Piccolo Testata
0
0
0
s2sdefault